Entro il 20 settembre le domande per il sostegno economico al familiare che si prende cura del paziente affetto da Sla

E’ possibile presentare istanza per il sostegno economico previsto dalla Regione siciliana e finalizzato al riconoscimento del lavoro del familiare-“caregiver”, in sostituzione di altre figure professionali, che si prende cura del familiare affetto da Sla – Sclerosi laterale amiotrofica per il miglioramento della qualità della sua vita.                                                                                                           Ne dà notizia l’assessorato alle Politiche sociali del Comune.                                       Il “caregiver”  è il referente familiare che si prende cura per più tempo dell'assistito, svolge una funzione  di  assistenza  diretta  alla  persona,  è  coinvolto  nella   cura  quotidiana dell'assistito. I pazienti dipendono fortemente dai loro caregiver, senza i quali non potrebbero svolgere le minime attività di cura del proprio corpo come nutrirsi, lavarsi, cambiarsi, mettersi a letto, alzarsi e muoversi.                                                                                                                                                       L'istanza per il sostegno economico deve essere presentata dal familiare del soggetto affetto da Sla, all'ufficio Protocollo del Comune, entro mercoledì 20 settembre. Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione: fotocopia del documento di riconoscimento di colui che la presenta; certificazione rilasciata dal medico curante che attesti la diagnosi; certificazione dei Centri di riferimento regionali che documenti la diagnosi e certifichi lo stadio della malattia; autocertificazione attestante lo stato di famiglia.