Caltagirone - Sportello Europa al via "per contribuire alla ripresa di progetti strategici e alla ricerca di risorse comunitarie

L'Amministrazione comunale presenterà alla città lo Sportello Europa e le sue articolazioni, nel corso di un incontro fissato per le 10 di mercoledì 14 febbraio, nella sala "Silvio Milazzo", con gli interventi del sindaco Gino Ioppolo, del segretario generale Carolina Ferro (che ne ha il coordinamento e la responsabilità), del responsabile "Europe Direct" Dario Crimi e dei componenti dello sportello, vale a dire i professionisti che, reclutati attraverso un apposito bando, vi collaborano a tutolo gratuito. Si tratta di un ufficio per il coordinamento delle attività, dei procedimenti e dei processi finalizzati alla ricerca di finanziamenti regionali, nazionali ed europei (con particolare riferimento a questi ultimi), finalizzato a cogliere le opportunità provenienti dall'Europa e a promuovere, quindi, lo sviluppo del territorio. Nella delibera istitutiva dello Sportello Europa si sottolinea la rilevanza della ripresa, da parte del Comune, dell'attuazione di progetti strategici. La ricerca di risorse finanziarie provenienti dall'esterno e relative ai diversi settori, dagli investimenti infrastrutturali, alla cultura, al turismo, all'innovazione tecnologica è pertanto ritenuta un punto fondamentale nell'azione amministrativa. Appuntamento anche pomeridiano (dalle 15 alle 17) con un workshop con interventi di Gianfranco Attaguile, consulente aziendale sulle politiche comunitarie, su: "Operatori economici locali: start up aziendali e implementazione delle attività avviate finanziabili dalla Comunità europea nella programmazione 2020", e Davide Crimi sul tema: "Comune di Catania su Europe Direct, la rete dell'Unione Europea al servizio dei cittadini, i network dell'Unione europea al servizio dei territori".