Condividi:

Caltagirone, il calatino verso il "dopo Cara di Mineo": ora pensiamo agli italiani!

  • di admin
  • 15 feb 2019

Continuano le iniziative di sensibilizzazione nel territorio portate avanti dal nuovo "Comitato Emergenza calatino 2019", sostenuto dal Movimento Cristiano Lavotori di Mineo e Caltagirone, in merito alle condizioni di disagio in cui verserà il comprensorio calatino dopo la chiusura del Cara di Mineo. 

Il comitato - come si legge nella nota - prende atto dell'ormai decretata scelta di chiudere il centro di accoglienza piu grande d'Europa, ubicato in c/da Cuccinella, ma con tono forte - continua il comitato - il Governo non si dimentichi degli italiani che perdono posti di lavoro e servizi in questo territorio.

Nel corso dell'incontro, svoltosi ieri nella sala Silvio Milazzo del municipio di Caltagirone, con la presenza di gran parte dei sindaci e delegati calatini, il comitato chiede solidarietà e l'intervento attivo da parte della Regione Siciliana. Inoltre il comitato proporrà una class action contro il Governo nazionale per ottenere un risarcimento economico del danno che sta provocando al territorio, tutto questo, se abbandonati al proprio destino, senza interventi di compensazione socio-economica.

Redazione