Condividi:

(VIDEO) Le interviste al sit-in di "CambiAmo Mineo" ed MCL per chiedere al sindaco di locare immobili e istituire i Cas

  • di admin
  • 13 nov 2019

MINEO - Lo scorso venerdì 8 novembre, in piazza Buglio, davanti al Palazzo municipale, il sit-in di sensibilizzazione promosso dal Movimento civico "CambiAmo Mineo", dal locale circolo del Movimento Cristiano Lavoratori "don Rosario Pepe" e dagli ex lavoratori del Cara di Mineo per richiedere l’attuazione della mozione consiliare con la quale si impegna il sindaco Giuseppe Mistretta a locare gli immobili comunali alle imprese che parteciperanno al bando per istituire (nel Calatino-Sud Simeto) i C.A.S. (Centri di Accoglienza Straordinaria), considerato che il prossimo 25 novembre scade il termine per presentare l’istanza di partecipazione alla Prefettura di Catania. Paolo Ragusa, che presiede il MCL menenino, auspica il "sostegno delle forze sociali e sindacali a favore degli ex lavoratori del CARA di Mineo, dell'economia dell'intera comunità locale e del Calatino-Sud Simeto messo ulteriormente in ginocchio da una gravissima crisi occupazionale nel sistema dell'accoglienza dei migranti e che ora non può essere più abbandonato al proprio destino... E mi auguro che il sindaco dia il giusto peso al lavoro della gente, non si dichiari nemico del lavoro e non perda tale occasione per creare lavoro a Mineo, anche perchè penso che questa volta non credo proprio che i lavoratori glielo perdonerebbero!".   Salvo Cona