Napoli, I Minori Stranieri Non Accompagnati e il welfare locale: il passaggio alla maggiore età e l’autonomia

  • di Redazione Il Solidale
  • 14 mag 2019
  • Cronaca

Napoli, I Minori Stranieri Non Accompagnati e il welfare locale: il passaggio alla maggiore età e l’autonomia

Il Seminario dal titolo "I Minori Stranieri Non Accompagnati e il welfare locale: il passaggio alla maggiore età e l’autonomia", si è svolto il 7-8-9 Maggio 2019, nei locali del Palazzo San Giacomo di Napoli. Il seminario è un’iniziativa del Progetto “Ragazzi Sospesi – Azioni di accompagnamento all’autonomia nel passaggio alla maggiore età dei minori stranieri non accompagnati”, realizzato in collaborazione con il partenariato composto da Dedalus, Oxfam Italia, Pio Monte della Misericordia, Associazione Priscilla e Comune di Napoli, finanziato dal Bando nazionale “Never Alone, per un domani possibile”, con l’intento di promuovere modalità innovative per l’accoglienza e l’integrazione dei MSNA presenti su tutto il territorio nazionale.

Nell’ambito del Seminario, come riferisce l’avv. Daniela Alberghina, collaboratrice della coop. San Francesco di Caltagrione, sono state approfondite tre piste di lavoro: sistema giuridico, approfondimento socio-antropologico e interventi di presa in carico sociale, tutti orientati a riconoscere le specificità e le complessità del lavoro di presa in carico dei Msna nel passaggio dalla minore alla maggiore età, con un’attenzione particolare alla programmazione individualizzata finalizzata all’emancipazione e all’autonomia abitativa e lavorativa dei giovani destinatari.

Una carrellata di interventi dai rappresentanti locali Roberta Gaeta – Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Napoli. Laura Marmorale, Assessore ai Diritti di cittadinanza ed alla Coesione sociale del Comune di Napoli a Virginia Costa di ANCI che ha approfondito il sistema di accoglienza dei minori stranieri in Italia alla luce delle recenti modifiche normative quali Il ruolo degli enti locali e del SIPROIMI.

"Un'esperienza di scambio, confronto e crescita con la regione Campania - afferma l'Avvocato Daniela Alberghina che ha arricchito la mia persona ed incentivato il mio impegno professionale con i minori stranieri non accompagni presenti sul nostro territorio".

Redazione