Raddusa, Altare di San Giuseppe 2019

  • di Redazione Il Solidale
  • 22 mar 2019
  • Sociale

Raddusa, Altare di San Giuseppe 2019

In un periodo in cui le antiche tradizioni sembra stiano scomparendo dalla vita quotidiana dei cittadini, fa da contraltare l’impegno messo in campo da una gran parte delle famiglie di Raddusa per tenere in vita la secolare tradizione degli “Altari” che la popolazione della città del grano, sin dalla notte dei tempi, ha usato innalzare, in genere per grazia ricevuta, al suo Santo Patrono San Giuseppe. Gli “Altari di San Giuseppe” costituiscono la caratteristica principale della festa con cui, il 19 marzo di ogni anno, la popolazione raddusana rende omaggio al Santo Patrono della città. Si tratta di enormi tavolate (25-30 mq.) ricolmi di ogni ben di Dio. Interi menù, completi di frutta e dolci delle più svariate qualità, che comprendono soprattutto la “pasta” e il “pane” detti “di San Giuseppe”, la cui notorietà ha valicato i confini della Sicilia, che vengono offerti ai poveri, in segno di solidarietà umana, nonché a tutti gli invitati alla cosiddetta “Tavolata”.

La sera che precede il giorno della festa è tutto un via vai di persone che girano il paese per visitare gli “Altari”. Poi, il giorno della festa, quando le campane della Chiesa annunciano il mezzogiorno, si da inizio alla “banchettata” vera e propria con precedenza di diritto ai tre poveri, scelti dal padrone di casa, che rappresentano San Giuseppe, la Madonna e Gesù Bambino. Così, tra il sacro e il profano, si rinnova, di anno in anno,la secolare tradizione che risulta essere tra le più sentite dalla popolazione raddusana, particolarmente portata al misticismo religioso. Quest’anno ad allestire gli “Altari” sono state: le famiglie di Francesco Oliveri e di Giuseppe Cardaci, che li hanno allestiti nelle proprie abitazioni; il gruppo cosiddetto delle “Supermamme”, che lo hanno allestito nei locali della scuola media “G.Verga”; i dipendenti comunali dell’Ufficio dei Servizi Sociali che, guidati dall’Assessoressa Carmela Pagana, lo hanno organizzato per conto del Comune di Raddusa nei locali del Centro Anziani.

Nella fotografia di Santo Pellegrino uno dei tanti Altari innalzati a San Giuseppe nella edizione di quest’anno.

Francesco Grassia