MCL su Toninelli e il ponte sullo stretto: "basiti su idea di sviluppo del ministro”

  • di Redazione Il Solidale
  • 28 mar 2019
  • Cronaca

MCL su Toninelli e il ponte sullo stretto: "basiti su idea di sviluppo del ministro”

La Sicilia ha bisogno più che mai di una mobilità ordinaria“. Lo ha detto il ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli, in visita a Messina per fare il punto su infrastrutture e Autorità portuale dello Stretto.

Queste le dichiarazioni del Movimento Cristiano Lavoratori.

“Rimaniamo basiti dalle dichiarazioni farneticanti e prive di competenza e responsabilità del Ministro Toninelli che evidentemente ha un’idea di sviluppo di logica Medioevale e poco compatibile con un’economia moderna basata su mobilità e trasporti veloci. Il Ponte sullo Stretto resta il volano per lo sviluppo di un’economia dei servizi per tutta l’area del Mediterraneo; è uno strumento per collegare la Sicilia al resto d’Europa e, al contempo, costituisce un’occasione imperdibile per realizzare compiutamente le infrastrutture che servono alla Sicilia e alla Calabria”.

“La nostra organizzazione- si legge ancora – raccoglie l’invito della CISL per una grande manifestazione di popolo; I numerosi SiPonte sono strati troppo silenziosi e troppo spesso soffocati da pochi e rumorosi NoPonte. Basta con l’immobilismo, basta con la rassegnazione per una terra come la Sicilia sempre più isolata e lontana dagli interessi nazionali di un Governo a trazione nordista. Apprezziamo le recenti dichiarazioni del Governo regionale e del Sindaco Metropolitano di Messina che in questa battaglia di civiltà avranno il nostro sostegno”.

“Rivendichiamo il diritto a un futuro per i nostri giovani e il Ponte resta una delle ultime chance per invertire la tendenza di questa terra, oggi tra i primi posti in Europa per livello di povertà”.

Redazione