Emergenza Coronavirus: è allarme per l’aumento della povertà educativa

  • di Redazione Il Solidale
  • 12 mag 2020
  • Rione Sanità.2.0

Emergenza Coronavirus: è allarme per l’aumento della povertà educativa

Bambini e ragazzi intrappolati tra una povertà materiale crescente a causa dell’emergenza Coronavirus in Italia e la mancanza di opportunità educative, le difficoltà nella didattica a distanza e il mancato accesso alle attività educative extrascolastiche, motorie e ricreative. Per molti di loro la prospettiva è rimanere indietro, perdere non solo motivazione e competenze scolastiche, ma, in alcuni casi, essere spinti ad un isolamento che può portare all’abbandono della scuola. Questo l’allarme di Save the Children che in occasione del lancio della campagna "Riscriviamo il Futuro" e di un nuovo intervento programmatico che intende raggiungere 100.000 bambine, bambini e adolescenti in 30 città in Italia, diffonde un rapporto che include l’inedita indagine realizzata per l’Organizzazione dall’istituto di ricerca 40 dB su un campione di oltre 1000 bambini e ragazzi tra gli 8 e i 17 anni e i loro genitori , che include un 39,9% del totale che è in condizioni di fragilità socio-economica anche a causa della Crisi Covid19... “Non possiamo permettere che l’epidemia di COVID-19 in pochi mesi tolga ai bambini e agli adolescenti in Italia opportunità di crescita e sviluppo. Dobbiamo agire subito per non privarli del loro futuro. L’educazione, formale e non, rappresenta per i nostri bambini l’ancora di salvezza per avere opportunità nel presente ma soprattutto per garantire la libertà di scegliere il proprio futuro, specie nei contesti più svantaggiati”. Lo ha affermato Daniela Fatarella, Direttrice Generale di "Save the Children" Italia... Questo è quanto si legge come introduzione, nel più vasto e interessante articolo pubblicato il 12 maggio 2020, nel sito web di okayscuola.wordpress.com (fonte), che si può visualizzare e leggere integralmente cliccando QUI