Cirinnà: "Salvini vive una sua dissociazione mentale"

  • di Redazione Il Solidale
  • 7 gen 2019
  • Cronaca

Cirinnà: "Salvini vive una sua dissociazione mentale"

Monica Cirinnà non risparmia critiche al vicepremier leghista Matteo Salvini. La senatrice del Pd è, tra l'altro, autrice di quella legge sulle unioni civili sulla quale Salvini invocò il boicottaggio dei sindaci del Carroccio. "Salvini ha fatto una ipotesi di boicottaggio senza nessun seguito, perché tutti i sindaci sanno che leggi vanno comunque rispettate - dice la Cirinnà all'Adnkronos - Anche i sindaci che criticano il Dl sicurezza non parlano di obiezione di coscienza o di non applicazione della legge, stanno cercando un modo per ottemperare alla Costituzione che prevede che non si possano violare i diritti umani".

Per la Cirinnà, "Salvini lucra su una propaganda squallida, fatta anche da un servizio pubblico Rai totalmente asservito, e con il Dl ha anche creato un pasticcio giuridico perché sull'accoglienza i sindaci devono fare riferimento a una legge precedente non abrogata dal decreto".

Redazione