Raddusa, firmati i contratti relativi alla stabilizzazione degli ex precari

  • di Redazione Il Solidale
  • 13 apr 2019
  • Cronaca

Raddusa, firmati i contratti relativi alla stabilizzazione degli ex precari

Alla presenza del sindaco prof. Giovanni Allegra, della Giunta Municipale al gran completo, del presidente del Consiglio dott. Filippo Sberna e del segretario comunale dott. Cataldo La Ferrera, i 44 ex lavoratori precari del Comune di Raddusa, figli legittimi dell’ex art.23, stabilizzati con delibera di Giunta Municipale n. 147 del 27 12.2018, hanno apposto ieri l’altro, dinnanzi al responsabile dell’Ufficio Personale Giuseppe Cunsolo, la loro firma sul contratto a tempo indeterminato che, da oggi, li lega al Comune di Raddusa ai sensi della sopravvenuta normativa regionale.

“Oggi si conclude finalmente – ha detto il sindaco prof. Giovanni Allegra ai giovani lavoratori riuniti nella sala consiliare del palazzo di città – la lunga telenovela che si protraeva da quasi trent’anni. Era il primo punto del programma che questa Amministrazione si era prefissato di realizzare. Ora le circostanze sono state favorevoli e così, da oggi tutti e 44 i giovani lavoratori ex precari in servizio presso l’Ente Pubblico comunale, possono ritenere conclusa la lunga telenovela che li ha tenuti in ansia per quasi 30 anni”.

In questa particolare occasione sento il dovere di ringraziare i miei assessori che mi sono stati vicini per la risoluzione di questo annoso e delicato problema di vitale importanza per il futuro dei nostri giovani. E ringrazio pure il presidente del Consiglio Comunale e tutti i consiglieri che sono stati pronti nell’approvazione del consuntivo, atto propedeutico per l’approvazione della delibera di stabilizzazione”. In pianta organica i 44 lavoratori sono stati così inquadrati: 32 nella Categoria B, con profilo professionale di “Esecutore” e 12 nella Categoria C, col profilo professionale di “Istruttore Amministrativo”. Da ora quindi i 44 ex lavoratori precari sono diventati dipendenti effettivi del Comune di Raddusa. Nella fotografia il gruppo dei lavoratori ex precari posano insieme al sindaco dopo avere firmato il contratto.

Francesco Grassia