Città senza barriere, premio ai futuri geometri

  • di Redazione Il Solidale
  • 9 giu 2019
  • CRONACA

Città senza barriere, premio ai futuri geometri

Nuove idee e soluzioni per città senza barriere. Sono stati consegnati, presso l'Aula del Palazzo dei Gruppi Parlamentari, i premi per la settima edizione del concorso ‘I futuri geometri progettano l’accessibilità’, promosso da Fiaba Onlus, dal Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati (Cngegl) e dalla Cassa Geometri, in collaborazione con la Direzione Generale per lo Studente, l'Integrazione e la Partecipazione del ministero dell’Istruzione e il sostegno di Geoweb Spa, Kone, Vittorio Martini 1866, Ente Italiano di Normazione (Uni), Italo e Diadora.

Sono stati assegnati anche tre premi speciali: il Premio Kone all’istituto che abbia previsto l’installazione di sistemi di trasporto verticale, il Premio Diadora al miglior progetto di inclusione in ambito sportivo e il Premio ‘Lavori in conCorso’, dedicato ai progetti delle passate edizioni che sono stati adottati dalle amministrazioni locali e sono in fase di realizzazione.

Di seguito gli Istituti Cat premiati per la categoria ‘edifici pubblici e scolastici’: Iis ‘Bianchi - Virginio’ di Cuneo per il progetto di accessibilità dell’edificio degli ‘ex - Bagni Municipali’; Iis ‘Camillo Cavour’ di Vercelli per il progetto di cohousing accessibile di ‘Palazzo Tartara’; Iis ‘G. Giobert’ di Asti per il progetto di ‘ristrutturazione della sede dell'Associazione Missione Autismo’.

Per gli ‘spazi urbani’: Itss ‘Salvatore Pugliatti’ di Taormina per il progetto di accessibilità del Centro Storico di Taormina; Iiss ‘Cezzi De Castro-Moro’ di Maglie per il progetto riguardante l’accesso al parco antistante la chiesa S. Medici; Its ‘G. G. Marinoni’ di Udine per il progetto di accessibilità del percorso urbano e piazza Mercato a Buja.

Per le ‘strutture per il tempo libero’: Itcg ‘F. Niccolini’ di Volterra per il progetto di accessibilità del ‘Parco archeologico Enrico Fiumi’; Itcg ‘Filippo Corridoni’ di Civitanova Marche per il progetto di accessibilità della Chiesa di S. Francesco; Iis ‘Pertini-Santoni’ di Crotone per il progetto di un ‘Centro per il miglioramento della qualità della vita multigenerazionale’.

Redazione